Come mantenere vivo il tuo blog: 3 fonti di ispirazione | Web AlchLab | Servizi SEO & Web Agency

Come mantenere vivo il tuo blog: 3 fonti di ispirazione | Web AlchLab | Servizi SEO & Web Agency

Home / Blog / Seo-Google / Come mantenere vivo il tuo blog: 3 fonti di ispirazione Tags: blog, comunicazione Web AlchLab | Servizi SEO & Web Agency Bologna | Maggio 21, 2020. Posted in Blog, Seo-Google Il blogging è un’attività di marketing tra le più potenti ed efficaci. Ma si tratta di una strategia a medio/lungo termine, che necessita di uno sforzo costante e di continuità. Per molte persone l’ostacolo principale è il non sapere cosa scrivere o come mantenere vivo il blog aziendale. Oggi parleremo di tre fonti di ispirazione che ci aiutano a pubblicare un articolo alla settimana da anni. Siamo sicuri che saranno utili anche a te! 1. Domande dei clienti Siamo certi che ti confronti spesso con i tuoi clienti, venendo in contatto direttamente o indirettamente con le loro necessità e i loro desideri. Praticamente qualsiasi business deve prima o poi rispondere a domande su ciò che offre al pubblico. Si tratta di informazioni che possono portare alla vendita di prodotti o servizi ma anche essere chiarimenti utili per chi è già cliente. Le domande dei clienti sono una miniera di spunti per creare contenuti! E questi contenuti possono essere utilizzati per chiarire le idee agli utenti, semplificando il processo di acquisto e diminuendo il numero di richieste per gli stessi argomenti. Puoi raccogliere spunti dalla tua esperienza, dal Servizio Clienti della tua azienda e, soprattutto, da chi si occupa delle vendite. 2. Best practice del settore L’efficacia di un blog dipende principalmente dalla sua utilità per gli utenti. Devi scrivere contenuti pratici, che arricchiscono le persone e permettono loro di risolvere un problema o raggiungere un obiettivo. Essendo più competente dei tuoi clienti, puoi creare articoli in grado di aiutarli a usare i tuoi prodotti al meglio o applicare best practice che portano al successo nel settore in cui operi. Facciamo un esempio: immagina di vendere accessori per il giardinaggio. Il fatto che tu tratti questo tipo di prodotto presuppone che tu sia molto competente nel giardinaggio. Perciò puoi scrivere articoli pratici sull’argomento, consigliando i clienti o creando veri e propri tutorial. In questo caso, lo spunto per creare contenuti viene principalmente dalla tua conoscenza del settore in cui operi. Conosci delle metodologie corrette da applicare? Sai che spesso le persone hanno un approccio sbagliato? Ci sono novità importanti di cui parlare? Hai l’imbarazzo della scelta. D’altronde chi conosce meglio di te il campo in cui operi? 3. Contenuti di altri È improbabile che tu sia il primo a scrivere di un certo argomento. Ciononostante, potrebbe essere utile esprimere la tua visione! L’idea per questo articolo ci è venuta leggendo un post di Riccardo Scandellari sul trovare continuamente idee per contenuti. Lo stesso può succedere a te. Magari hai letto un articolo su un argomento importante nel tuo settore, oppure hai notato che ci sono aspetti del tuo business che vengono sottovalutati. O forse hai un’opinione diversa su come i tuoi competitor affrontano un certo tema. Questi contenuti realizzati da altri possono essere la scintilla per scrivere articoli in cui esprimi le tue idee e offri a tua volta spunti di riflessione o consigli per i lettori. Non si tratta di copiare i post di altri cambiando qualche parola qua e là: devi trasmettere qualcosa di tuo. Con questo approccio, il nostro blog si mantiene fresco da anni e ha portato a un aumento incredibile dei visitatori sul sito. Metti in pratica questi consigli e anche tu potrai raggiungere questo obiettivo! Preferisci affidare la gestione del tuo blog a professionisti del marketing digitale? Contattaci oggi per un preventivo gratuito! Correlati


Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *